Poste Italiane: i nuovi tassi della polizza Postavalore

poste italianeLe compagnie assicurative e gli istituti di credito possono offrire agli utenti delle polizze che si comportano come dei veri e propri investimenti a medio o lungo termine, in quanto le somme che vengono depositate vengono gestite in modo tale da produrre dei rendimenti costanti nel tempo. Acconto ai servizi tipici di un’assicurazione sulla vita, si può beneficiare così di rendite interessanti, che potranno essere riscattate dopo un determinato periodo o potranno essere erogate ad un beneficiario nominato dal contraente, al momento dell’estinzione del prodotto dovuta alla sua scadenza o al decesso dello stesso titolare. Tra questi prodotti, analizziamo qui di seguito quello proposto dal ramo assicurativo di Poste Italiane, che prende il nome di Formula Posta Valore.

Si tratta di un un prodotto assicurativo sulla vita abbinato ad una componente finanziaria Unit Linked. I potenziali guadagni sono legati alle prestazioni di un fondo amministrato da Poste Italiane, “Poste Vita Strategia Diversificata”. Il capitale versato nell’assicurazione sarà diviso in due parti: un 50% verrà affidato alla gestione separata di “Posta Valore Più”, un prodotto assicurativo di ramo I con partecipazione agli utili, mentre il restante 50% verrà associato al fondo di tipo Unit Linked. La polizza ha una durata di 20 anni e prevede una tassazione degli utili maturati pari al 26%, che scende al 12,50% per quanto riguarda i rendimenti legati ai titoli di stato. Il prodotto presenta dei costi di gestione riconducibili ai costi di caricamento, che sono variabili a seconda dell’importo versato (ammontano al 3,25% per le somme fino a 50 mila euro).

Relativamente alla convenienza di Formula Posta Valore e dei prodotti Unit Linked simili, va detto che i rendimenti non sono mai sicuri e calcolabili in anticipo, in quanto questi dipendono dalla prestazione del fondo e dalla gestione separata. Se nel corso degli anni passati questa amministrazione ha fatto registrare dei risultati interessanti, gli andamenti degli ultimi 12 mesi rendono più cauti nei confronti di questi prodotti. In ogni caso, si consiglia di leggere attentamente il foglio informativo prima di sottoscrivere questa polizza, informandosi inoltre sul suo livello di rischio e i costi associati alla sua gestione, in modo tale da effettuare una scelta consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *