Quale parafarmaco è detraibile nel 730?

Come si sa, è possibile detrarre dal 730 l’acquisto di alcuni medicinali ed anche alcuni tipi di spese mediche e per questioni di salute. Ma i parafarmaci? Cosa dice la legge a riguardo? Moltissime persone vogliono sapere se ci sono anche dei parafarmaci che possano essere detratti nel 730, perché si tratta di una spesa per la salute.

Se volete sapere quali parafarmaci possono essere detratti dal 730, dovete sempre tenere a portata di mano lo scontrino parlante, che permette di capire quali prodotti possono essere dedotti e quali invece no.

Come capire quali possono essere dedotti e quali no?

Sempre e solo tenendo conto delle indicazioni che sono scritte sullo scontrino. Ecco qualche informazione utile per non sbagliare. Dobbiamo però premettere che, come specificheremo, i parafarmaci non possono essere dedotti dal 730. Infatti non sono stati equiparati ai medicinali, e come tali il consumatore deve sopportare il loro costo integrale senza poterli portare in deduzione, a differenza di quanto avviene per i farmaci omeopatici ed equiparati ai medicinali.

Comunque cerchiamo di fare un quadro abbastanza chiaro dei farmaci e prodotti medicinali che possono essere portati in deduzione nel 730. Avete diritto alla detrazione per questi prodotti indicati così nello scontrino:

  • Farmaco, medicinale, f.co, med, altre abbreviazioni che (senza possibilità di fraintendimenti) fanno capire che si è di fronte ad un farmaco, per il quale si ha diritto alla detrazione del 19% ai sensi della legge.
  • Omeopatici. I farmaci omeopatici sono considerati dei medicinali. Ecco quindi che potete detrarre anche loro dal 730.
  • AIC. Questo è il Codice di Autorizzazione all’Immissione in Commercio. Trovate indicata questa sigla e non il nome per motivi di privacy, in ogni modo si tratta di un prodotto che potete dedurre.
  • Farmaco/medicinale preparazione galenica. Anche in questo caso potete dedurre.
  • Ticket: medicinali erogati dal SSN e sono deducibili.
  • Medicinali fitoterapici: essendo approvati dall’AAIFA, possono essere portati in detrazione.
  • SOP-OTC per i farmaci senza prescrizione medica. Possono essere portati in detrazione.

Queste sono quindi le spese mediche per farmaci che possono essere detratti dal 730.

Non si possono detrarre, invece, prodotti con queste diciture nello scontrino:

  • Parafarmaci: i parafarmaci, sia che siano prodotti omeoterapici o colliri, pomate, non possono essere detratti. Non sono infatti equiparati ai farmaci, ai sensi della risoluzione 396/2008.
  • Integratori alimentari: non sono detraibili.

Possiamo quindi dedurre che i parafarmaci ad oggi non possono essere detratti dal 730.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *