Unicredit: CreditExpress Dynamic, il prestito con tre opzioni

credit express dynamic

In questa giornata del primo giorno di aprile 2017 vediamo quali possibilità offre la Banca Unicredit per tutti coloro che desiderano procedere con un finanziamento. In particolar modo, scopriamo in cosa consiste il prestito personale denominato Credit Express Dynamic e quali sono le caratteristiche.

La Banca Unicredit propone un finanziamento di 30.000 euro rimborsabile in 84 rate mensili

Come si diceva, dunque, il finanziamento chiamato, per l’appunto, Credit Express Dynamic dà la possibilità agli utenti della Banca Unicredit varie opzioni interessanti e degne di nota. Ma quali sono esattamente? Innanzitutto, è opportuno specificare quali sono le cifre che si possono richiedere con questo tipo di finanziamento.

Infatti, il sito ufficiale della Banca Unicredit sottolinea il fatto che ci si può farsi prestare una somma che varia da un minimo di 3.000 euro a un massimo di 30.000 euro. Ciò è certamente importante, dato che, grazie ad un prestito del genere, risulta semplice realizzare i propri progetti. E per di più, si possono anche scegliere le rateazioni che meglio si confanno alle proprie esigenze e decidere se rimborsare il tutto in 36, 64 oppure 84 mensilità.

Per esempio, vediamo quale sarebbe il risultato se si dovesse richiedere una somma di 10.000 euro per l’acquisto di una nuova automobile e si volesse protrarre il rimborso in sole 36 rateazioni. Bene, si avrebbe una rata mensile di 324,55 euro con un tan del 10,40% e un taeg dell’ 11,86%.

Comunque sia, la peculiarità del suddetto finanziamento è proprio la possibilità di avere a disposizione fino a tre opzioni con le quali gestire con maggiore comodità le rateazioni. In effetti, nel prossimo paragrafo, vediamo di quali si trattano nello specifico e quali sono le migliori opportunità.

Credit Express Dynamic e le opportunità Cambio Rata, Salto Rata e Ricarica Prestito

La prima opzione che prendiamo in considerazione è quella definita Cambio Rata. Nel caso che improvvisamente si abbia una maggiore liquidità è, infatti, possibile modificare l’importo della rateazione che si era decisa in precedenza.

Così, se si dovesse aumentare la cifra della rata stessa, si potrebbe perciò diminuire il numero delle rate. Tuttavia, si può procedere con questa operazione solamente dopo le prime nove rateazioni consecutive e, in tal caso, verrà anche cambiato il piano di ammortamento e ci si dovrà sobbarcare il costo di 10 euro.

In secondo luogo, si ha anche l’opzione denominata Salto Rata. Diversamente dalla prima opportunità di cui sopra, in questo caso si viene incontro a coloro che dispongono di meno liquidità del previsto a causa di un qualsiasi evento.

La Banca Unicredit, dunque, permette di saltare almeno una rateazione una volta all’anno, ma solo dopo aver già pagato le prime nove rate consecutive e anche solo dopo che è risultato l’erogazione di sei rate da quando si è usata l’opzione stessa. Anche in questo caso, dovrà essere modificato il piano di ammortamento e può essere data dopo che si è considerato il merito creditizio.

Arrivando all’ultima opzione, trattiamo di Ricarica Prestito. Ciò significa che se si abbisogna di un’altra somma di denaro oltre a quella già richiesta, è possibile farsi prestare una cifra che non può essere maggiore rispetto a quello che si è già rimborsato fino a quel momento. Per finire, anche questa opzione porta ad un cambiamento del piano di ammortamento e il servizio ha un costo di 10 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *