Tributo 6099: utilizzo, cosa indica e come si calcola

Quando arriva il momento di pagare dei tributi all’Agenzia delle Entrate il contribuente deve utilizzare i corretti codici: per evitare di commettere errori nella compilazione del modello F24 sarebbe cosa buona e giusta conoscere il significato dei vari codici utilizzati; in questo articolo ci occuperemo del codice tributo 6009, infatti vedremo cosa indica, quando si deve ricorrere al suo utilizzo e come si calcola l’importo da pagare.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

Cosa indica il codice tributo 6009? Calcolo e utilizzo

Codice tributo 6099 fa riferimento al pagamento dell’IVA e più precisamente al versamento del saldo dell’imposta sul valore aggiunto. Prima di procedere con il pagamento bisogna ovviamente procedere al calcolo; l’obbligo di versamento dell’imposta scatta solo se l’importo riportato nel rigo VL38 della dichiarazione supera i 10,33 euro. Il contribuente può scegliere se pagare l’importo dovuto in un’unica soluzione entro il 16 marzo oppure se dilazionarlo fino ad un massimo di nove rate (a patto che la prima rata si versi entro il 16 marzo e che quanto dovuto venga pagato entro il 16 novembre).

Chi sceglie il pagamento in un’unica soluzione può versare il saldo annuale dell’IVA può anche pagare entro la scadenza prevista per la dichiarazione dei redditi (30 giugno), ma in questo caso devono aggiungere gli interessi, pari allo 0,40% per ogni mese di ritardo; per chi opta per la rateizzazione non deve pagare interessi per la prima rata (versata entro il 16 marzo), ma su quelle successive si applica lo 0,33% mensile (quindi si paga lo 0,33% per la seconda rata pagata ad aprile, lo 0,66 per quella pagata a maggio, lo 0,99 per quella pagata a giugno e così via).

Come si compila il modello F24

Il versamento dell’IVA sulla base della dichiarazione annuale viene effettuato tramite il modello F24, compilando la Sezione Erario (quella dedicata alle imposte dirette, all’IVA, alle ritenute alla fonte e ad altri tributi e relativi interessi). Nella prima colonna si riporta il codice tributo 6099; la seconda colonna è quella relativa alla rateazione: bisogna inserire quattro cifre, le prime due indicano la rata che si sta pagando e le ultime due indicano il numero totale delle rate (ad esempio, se si paga la terza di nove rate si deve scrivere 0309); se si paga tutto in una volta bisogna scrivere 0101.

Nella terza colonna si indica l’anno di riferimento; la quarta colonna è quella dove vanno inseriti gli importi da pagare, mentre quella successiva si lascia in bianco se non ci sono importi a credito. Nella riga Totale come al solito si deve riportare la somma degli importi a debito e quella degli eventuali importi a credito presenti nell’intera Sezione Erario, mentre nella casella Saldo va inserita la differenza tra questi due numeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *