Nel mondo della cosmetica, il tema dell’ecologia è fortemente sentito, tanto che ormai la stragrande maggioranza dei cosmetici è di origine biologica: si prediligono ingredienti naturali nei prodotti per il make-up così come nei saponi, ma anche nelle creme e in altre formulazioni per il corpo.

Ciò non solo rappresenta una scelta responsabile ed ecosostenibile, ma contribuisce anche al rispetto delle pelli più sensibili, prevenendo dermatiti o altre problematiche. Offrire ottimi prodotti è certamente importante per imporsi sul mercato, ma spesso, a fare la differenza, è anche il modo in cui vengono presentati.

La scelta del giusto packaging, quindi, risulta altrettanto indispensabile, così da presentare un prodotto bio senza l’uso dei materiali plastici che hanno un grande impatto sull’ambiente. A tal proposito, l’azienda Sacchetti di Tessuto propone esempi di sacchetti in rete per la cosmesi ecosostenibili, robusti e personalizzabili.

Perché scegliere sacchetti in rete per i cosmetici

Il cotone è senza dubbio il materiale più largamente impiegato, nelle sue varie lavorazioni, per creare sacchetti in cui inserire i cosmetici bio.

Conosciuto in Oriente già 9000 anni fa, il cotone può dare vita a packaging a rete più o meno fitta, dove poter inserire trucchi, creme e saponi anche dopo l’utilizzo: l’elasticità e la capacità di trattenere l’umidità, infatti, ne fanno anche un ottimo contenitore da riutilizzare nel quotidiano.

Grazie all’impiego di questo materiale viene garantita all’utente finale anche una piacevole sensazione tattile, grazie ad attente lavorazioni in grado di conferire grande morbidezza ai sacchetti.

La semplicità e lo stile di queste soluzioni rendono ancora più preziosi i prodotti al loro interno, consentendone il trasporto agevole o la conservazione in maniera ottimale.

Come per molti altri prodotti tessili, anche per il cotone è prevista una certificazione di qualità, che riguarda i processi produttivi: viene denominata Oeko-Tex e garantisce l’assenza di sostanze dannose.

A richiudere i sacchetti in tessuto naturale, solitamente sono cordoncini che scorrono lungo i bordi superiori e si stringono per chiudere adeguatamente l’imboccatura. La chiusura a coulisse è pratica e fine al contempo e molto resistente.

La corda, inoltre, può essere fermata da un elemento dedicato che la blocchi nella posizione desiderata, impedendo la fuoriuscita dei prodotti anche in occasione di eventuali trasporti in valigia durante viaggi e spostamenti.

Come personalizzare il packaging per la cosmesi

I sacchetti di tessuto possono essere personalizzati con etichette laterali, che riportino ad esempio il nome del brand, il logo e i codici a barre utili per la vendita.

Per quanto concerne, invece, le colorazioni, è possibile prediligere quelle naturali, che esaltino la purezza del cotone bio, ma talvolta si può optare anche per un raffinato nero dall’effetto satinato e lucido o per tinte pastello quali il blu, il verde e il rosa.

Naturalmente, nel caso dei sacchetti a rete è consigliabile creare un contrasto cromatico, in modo che la tinta tenue di un sapone sia ben visibile in un packaging scuro o, viceversa, la confezione in tinte vivaci di una crema per il viso possa spiccare meglio grazie a una rete più chiara.

La possibilità di scelta per la cosmesi è dunque molto ampia e dipende anche dal tipo di prodotto che si sta presentando, nonché dalla filosofia di base dell’azienda produttrice: in ogni caso, l’effetto naturale d’insieme sarà garantito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *