Agenzia delle Entrate su Facebook: il fisco diventa social

Agenzia delle Entrate su Facebook

L’Agenzia delle Entrate ha scelto di creare la propria pagina ufficiale su Facebook per restare in contatto con i cittadini anche attraverso i social network. Tutti gli iscritti a Facebook potranno, attraverso la pagina ufficiale del fisco, inviare messaggi e ricevere risposte entro 24 ore, usufruendo del supporto gratuito offerto da questo nuovo mondo del fisco social.

L’Agenzia delle Entrate ha deciso di lanciarsi nel mondo dei social network in un periodo molto importante, in vista della vicinanza del pagamento della prima rata del nuovo canone Rai. Sono tanti i dubbi dei contribuenti circa il pagamento del canone Rai, in particolare riguardo eventuali esenzioni ed agevolazioni: l’Agenzia delle Entrate è pronta, attraverso il servizio di messaggistica del social network in blu, ad offrire tutto il supporto necessario ai cittadini, in modo completamente gratuite e con risposte in meno di ventiquattro ore.

Le risposte in giornata sono garantite a tutti coloro che porranno un quesito di facile risoluzione. Per i quesiti più impegnativi, i quali richiedono un grado di approfondimento maggiore ed una risposta più esaustiva, l’Agenzia delle Entrate potrà impiegare fino ad un massimo di cinque giorni lavorativi, ma la risposta arriverà di sicuro al fine di risolvere ogni dubbio.

Tutte le domande devono essere poste attraverso il sistema di messaggistica privata disponibile su ogni pagina Facebook, in questo modo si garantisce la privacy. E’ importante sottolineare che l’Agenzia delle Entrate non richiederà in nessuna occasione dati personali al cliente che ha posto la domanda, in modo da evitare che dati sensibili vengano divulgati in rete.

Facebook non è in realtà il primo canale sociale dell’Agenzia delle Entrate, la quale è infatti attiva anche su Twitter e su Youtube, ma il social network in blu consente di avere una interazione bidirezionale, proponendosi non solo come strumento di informazione dei cittadini, ma anche come strumento per permettere ai cittadini di interagire con l’Agenzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *