Conto Arancio: opinioni e interessi

Un tempo era considerato un vero e proprio sinonimo dei conti deposito online: uno strumento semplice, gestibile interamente a distanza, attraverso il quale poter mettere a frutto i propri risparmi, in alternativa ai più tradizionali canali bancari. Poi, con gli anni, decine sono stati i concorrenti in grado di mettere in difficoltà i buoni rendimenti del Conto Arancio, sminuendo pertanto la sua portata di innovazione. Ma quali sono i vantaggi che oggi Conto Arancio è in grado di riservare alla propria clientela? Quali interessi è in grado di riservare ai vecchi e ai nuovi clienti? Come funziona? Cerchiamo di rispondere a queste – e a tante altre domande – con una guida completa!

Conto Arancio: cosa è e come funziona?

Tutti coloro che hanno una minima dimestichezza con i conti online dovrebbero ben saperlo: Conto Arancio è un conto di deposito attraverso cui è possibile gestire in semplicità i propri risparmi, facendoli fruttare a tassi di interesse vantaggiosi. I soldi saranno sempre disponibili, non saranno “gravati” da spese, e potranno essere amministrati in totale flessibilità, anche da mobile, con l’ulteriore (eventuale) opportunità di abbinare tale prodotto al Conto Corrente Arancio, un vero e proprio conto corrente, a zero canone, con una carta di debito per poter prelevare gratuitamente da tutti gli sportelli automatici bancari d’Italia e d’Europa, e con una carta di credito Visa Oro.

Il funzionamento di Conto Arancio è, naturalmente, molto semplice. Una volta aperto il rapporto (ne parleremo tra breve), la gestione dei soldi potrà essere effettuata interamente online, depositando con bonifici dal proprio conto corrente, con assegno bancario o circolare, con servizio di alimentazione mediante RID. I fondi saranno sempre disponibili per il prelevamento, e il conto potrà essere consultato in ogni momento, anche da smartphone. L’eventuale chiusura del rapporto non comporterà costi o penali.

Conto Arancio: i tassi di interesse

Attualmente, Conto Arancio propone alla propria nuova clientela un tasso di interesse dell’1% sulle somme depositate per 12 mesi. Se invece si preferisce lasciare liberi i propri risparmi, il tasso di interesse riconosciuto sarà quello base, dello 0,30%. Gli interessi (sopra indicati al lordo della tassazione del 26%), saranno liquidati direttamente sul Conto Arancio alla fine dell’anno, alla scadenza del vincolo (nel caso in cui si decida di cercare un maggiore rendimento con l’opzione Arancio+) o alla chiusura del conto.

Conto Arancio Opzione Arancio+

Appena nominata, val la pena ricordare cosa sia, e in cosa consista, l’opzione Arancio +: si tratta di una possibilità, facoltativa, concessa a tutti i clienti del Conto Arancio, che permette di ottenere un tasso di interesse più elevato sulle somme depositate, in cambio dell’impegno a non prelevare i fondi vincolati prima della scadenza. Il vincolo è tuttavia piuttosto leggero: i soldi oggetto di vincolo sono infatti prelevabili in qualsiasi momento, con la sola conseguenza di “tornare” al tasso base.

Gestire l’opzione è semplice (l’intera attivazione o disattivazione è effettuabile online in autonomia), gratuita (non ci sono spese di attivazione, di gestione o di annullamento, e non vi sono penali in caso di svincolo), e flessibile (si possono attivare fino a 3 opzioni, scegliendo così – ad esempio – di vincolare tre diversi risparmi con tre differenti scadenze).

Quanto costa l’apertura del conto?

Come abbiamo sopra anticipato, Conto Arancio è un prodotto di conto deposito online disponibile in maniera gratuita. Non sono infatti previsti costi di apertura, di chiusura, di versamento, di prelevamento, di alimentazione e di rendicontazione online. Le uniche voci di onerosità, ma non imputabili a Conto Arancio, sono quelle relative alle imposte di bollo, applicate come da normativa vigente.

È possibile aprire Conto Arancio in pochi minuti. Tutto quello che bisognerà infatti fare è accedere al sito internet ingdirect.it, nella pagina dedicata al conto deposito online, e inserire tutti i propri dati (codice fiscale, documento di identità e IBAN del proprio conto corrente). Successivamente, Conto Arancio invierà il contratto da stampare, firmare e da rispedire per posta. Fatto ciò, per attivare il contratto di deposito sarà sufficiente effettuare un primo bonifico verso il Conto Arancio, dall’IBAN indicato. Facile, no?

Rendimenti conto Arancio ed opinioni

Sulla rete ci si imbatte molto spesso in opinioni Conto Arancio particolarmente contrastanti. Ma quali sono le valutazioni che è possibile effettuare su tale prodotto Ing Direct? Che osservazioni è possibile avanzare?

Conto Arancio è effettivamente un ottimo prodotto di risparmio. Reso disponibile da un gruppo bancario solido e affermato, facilmente gestibile anche attraverso gli strumenti di mobile banking, il servizio appare essere convincente e personalizzabile. La possibilità di poter ottenere rendimenti aggiuntivi con vincoli “soft” con Arancio + è certamente di gradimento, e l’assistenza fornita in fase di apertura, di gestione e di chiusura del rapporto è complessivamente soddisfacente.

Naturalmente, rispetto a diversi anni or sono, i rendimenti sono ben altra cosa. Al momento in cui scriviamo, infatti, il rendimento per i nuovi clienti (che è generalmente superiore a quello dei vecchi clienti) è dell’1% e, per giunta, ottenibile solo in caso di vincolo a 12 mesi. Il tasso di interesse sulla raccolta a vista, senza vincoli, è dello 0,30%. Ora, considerando che i tassi sopra esposti sono lordi, e che bisogna considerare una ritenuta del 26%, significa che il nuovo cliente che apre oggi Conto Arancio con versamento di 20.000 euro, mantenuti sul rapporto per 1 anno, otterrà interessi lordi per 200 euro, e interessi netti per 148 euro. Il vecchio cliente che preferisce mantenere la raccolta a vista non vincolata, al tasso lordo dello 0,30%, otterrà invece interessi lordi per 60 euro, e interessi netti per circa 44 euro. Un gruzzolo non certo da far girare la testa ma, si sa, l’attuale livello dei tassi di mercato è davvero molto, molto basso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *