Mutui online per la casa: quelli a tasso fisso saranno più cari con l’Eurirs in crescita

surroga-mutuiBrutte notizie per chi si appresta a comprare casa ed ha bisogno di sottoscrivere un mutuo online. I tassi di interesse sui finanziamenti per la casa, infatti, stanno aumentando con continuità da qualche settimana a questa parte, e le prospettive per i prossimi mesi non sono delle più rosee.

La colpa, se così si può dire, è della Bce. Mario Draghi, infatti, ha fatto sapere che la Banca Centrale Europea ha intenzione di prolungare l’acquisto di titoli di stato  ma si concentrerà, anche, sui titoli a breve scadenza e a quelli con rendimenti negativi. Per farla breve l’indice di riferimento, l’Eurirs, è in crescita e nei prossimi mesi si dovrebbe rafforzare questa tendenza.

Mutui online per la casa: tassi di interesse per il 2017

Premesso che nessuno può sapere con certezza cosa accadrà da qui al 2017 proviamo, comunque, ad analizzare i fatti per cercare di intuire quella che potrebbe essere la tendenza per il primo trimestre del nuovo anno. Come sottolinea anche ilsole24ore, i mutui casa hanno subito variazioni, per quel che riguarda i tassi di interesse, già dall’elezione di Trump. Il nuovo presidente ha fatto sapere di voler investire fortemente in politiche fiscali espansive, il cui effetto sarà quello di un aumento dell’inflazione che, con molta probabilità, finirà con il contagiare l’Europa.

L’andamento dell’Eurirs sta riflettendo tutte queste novità e i tassi legati ai mutui sono in aumento. Per il 2017, quindi, si potrebbe assistere ad un aumento medio dei tassi che potrebbe attestarsi intorno al mezzo punto percentuale.

Ovviamente si tratta di un’indicazione di massima, ma si potrebbe assistere ad una tendenza di questo tipo anche per il proseguio dell’anno. Non dobbiamo dimenticarci, infatti, che proprio l’inflazione è il primo obiettivo anche della BCE. Quello attuale, quindi, potrebbe essere un ottimo momento per investire in immobili visto il connubio tra mutui online ancora proposti a tassi interessanti e prezzi delle case ai minimi del periodo euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *