Prestiti Personali Agos e Compass 2016: tassi aggiornati a lunedì 12 dicembre, preventivo prestiti online

prestiti

Gli istituti di credito Agos e Compass danno la possibilità, per tutti coloro che ne avessero bisogno, di richiedere prestiti personali. La procedura, per entrambi, si può fare direttamente online, senza, in tal modo, perdere troppo tempo. Un servizio che può essere molto utile per chi desidera avere a disposizione una cifra consistente anche nell’immediato.

E’, però, importante anche sapere che i tassi di interesse cambiano continuamente e, a questo proposito, è doveroso essere sempre aggiornati di tutte le variazioni che queste Società Online apportano di volta in volta, soprattutto per avere le idee chiare su cosa si dovrà rimborsare e come.

Prestiti personali Agos: lunedì 12 Dicembre 2016

Infatti, se si dà un’occhiata attenta a ciò che Agos propone per lunedì 12 Dicembre, sarà più facile decidere quale tipo di prestito personale è possibile effettuare, i tassi di interesse che comprendono il tan e il taeg e anche in quante rate mensili è stato deciso che bisogna rimborsare l’istituto di credito. Bene, a questo punto, proviamo a fare un esempio, a titolo chiarificatore.

Se, per l’appunto, un qualsiasi richiedente avesse pensato di richiedere una certa e bella somma come 10.000 euro per realizzare un proprio progetto come può essere l’acquisto di una nuova automobile, i lavori di ristrutturazione di una parte della propria abitazione o altro, potrà incorrere in questi dati. Il sopracitato, quindi, dovrà versare 84 rate mensili da 143.70 euro. Il tan sarà del 4.91 % e il taeg del 6.17%.

Compass: tan e taeg aggiornati per la data odierna

Ebbene, vediamo, di fare un raffronto con un altro Istituto di credito ovvero Compass. Supponiamo, anche per questo caso, che un richiedente abbisogni sempre della cifra di 10.000 euro per riuscire a mettere in pratica una propria idea o un proprio desiderio. Disporre di questa somma di denaro, non è sempre semplice, così quel tale decide di appoggiarsi a Compass.

Che cosa dovrà fare, allora, in questa situazione? La proposta che il suddetto propone è piuttosto allettante e può aiutare a prendere una decisione senza pensarci troppo. Prima di tutto, dovrà avere con sè la carta d’identità, il codice fiscale, l’iban di cui è l’intestatario, un documento di reddito e un certificato di residenza. Dopo che avrà avuto la certezza di possedere tutto il materiale, gli basteranno pochi click per procedere con il breve iter.

Si diceva che, anche questa volta, servono 10.000 euro. Bene, questa somma potrà rimborsarla in ben 60 rate che ammontano a soli 215,16 euro. E per quanto riguarda il tan e il taeg? In questo caso, sono un po’ più alti di Agos: il tan sarà del 9.90% e il taeg del 11.41%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *