Quotazione obbligazioni e titolo Banca Popolare di Milano

Dopo le recenti evoluzioni il gruppo Banco BPM è diventato il terzo gruppo bancario in Italia dietro Unicredit e Intesa SanPaolo: conta circa quattro milioni di clienti e può contare su un’ampia rete distributiva; nonostante gli istituti bancari vengano visti con un po’ di sospetto dalla maggior parte delle persone, sono molti quelli interessati alle obbligazioni e al titolo di Banca Popolare di Milano e alla loro quotazione.

La nascita del Gruppo BPM: la fusione di Banco Popolare e Banca Popolare di Milano

Il Gruppo Banco BPM è nato nel corso del 2017 dalla fusione tra Banco Popolare e Banca popolare di Milano: al momento della fusione il capitale era in mano agli ex azionisti del Banco popolare per il 54,6% e agli ex azionisti della Banca Popolare di Milano per il 45,4%. Come detto il gruppo ha un numero di clienti che si aggira intorno ai quattro milioni, può contare su 25.000 dipendenti, opera in Italia, ma anche all’estero tramite filiali e società controllate. Il titolo della nuova società ha debuttato in Borsa il 2 gennaio del 2017 ed è stato accolto con un immediato rialzo del 9,07%. Il prezzo era di 2,50 euro, ma nel corso del tempo ha toccato una quotazione massima di 3,02 euro per azione.

Il titolo del gruppo formato da Banca Popolare di Milano e Banco Popolare ha avuto una forte flessione nel mese di maggio 2018, dopo la prima trimestrale dell’anno e dopo la comunicazione dell’intenzione di chiudere circa trecento filiali sul territorio nazionale. Nonostante la sua salita da 115 a 223 milioni, la crescita dell’utile netto è stata inferiore alle attese del mercato (era stato pronosticato il raggiungimento dei 240 milioni). Il taglio degli sportelli (superiore rispetto a quello indicato nel Piano Strategico) serviva per rendere la rete più snella ed efficiente. Dopo questo periodo di calo, le azioni hanno ricominciato a salire.

La quotazione del titolo e delle obbligazioni

Attualmente il titolo ha una quotazione di 2,512 euro: i grafici di breve periodo mostrano una tendenza positiva (spinta anche dal piano di cessione dei crediti in sofferenza). Le azioni vengono tenute d’occhio soprattutto da investitori che hanno un’accentuata propensione al rischio, visto che il titolo ha mostrato un alto livello di volatilità. Per quanto invece riguarda le obbligazioni Banco BPM possiamo dire che la quotazione attuale è di 90,93; per maggiori informazioni è possibile collegarsi al sito ufficiale bancobpm.it, dove è presente una sezione dedicata ai prestiti obbligazionari emessi dal Gruppo e, prima della fusione, da Banco Popolare e Banca Popolare di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *