La patente è un documento importantissimo, ma nonostante questo a volte ci si dimentica di controllarne la scadenza; se si circola con la licenza di guida scaduta ci possono essere spiacevoli conseguenze, quindi è meglio sapere quando scade il documento e conoscere quanto costa il rinnovo della patente e come è possibile farlo.

Quando scade la patente B?

Per sapere quando deve essere fatto il rinnovo della licenza di guida non bisogna fare altro che leggere quello che c’è scritto nella parte frontale del documento: nel punto 4A è indicata la data in cui è stato rilasciato e nel punto 4B è indicata la sua prima data di scadenza. La legge italiana prevede che fino ai 50 anni di età la patente debba essere rinnovata ogni 10 anni; la durata scende a 5 anni per chi ha tra i 50 e i 70 anni di età, a 3 anni per chi ha tra i 70 e gli 80 anni e a 2 anni per i guidatori con più di 80 anni. La determinazione del momento in cui fare il rinnovo della patente è quindi legato non solo alla data di emissione, ma anche all’età anagrafica del guidatore.

Il rinnovo della patente B può essere fatto fin dal quarto mese che precede la data di scadenza indicata sulla licenza. Per fare il rinnovo è possibile rivolgersi ad una scuola guida (soluzione più costosa, ma anche più rapida), ad una delegazione ACI, ad un ufficio ASL oppure alla Motorizzazione Civile. La procedura prevede vari passaggi: si inizia con il pagamento di due bollettini, si prosegue con una visita medica, l”ottenimento del foglio sostitutivo ed infine con il ricevimento della patente rinnovata.

Come si fa e quanto costa il rinnovo della patente

Andiamo con ordine: prima di tutto bisogna fare due pagamenti:

  • 10,20 euro da versare sul conto corrente 9001 intestato al Ministero dei Trasporti;
  • 16,00 euro da versare sul conto corrente 4028 per l’imposta di bollo.

In seguito è possibile andare in una struttura sanitaria per fare la visita medica; la visita può essere effettuata alla ASL oppure alla Motorizzazione Civile. Se la visita si conclude con esito positivo si riceve un documento sostitutivo della patente B grazie al quale sarà possibile circolare senza incorrere in sanzioni in attesa del ricevimento della licenza rinnovata, che arriverà per posta (di solito si devono attendere più o meno 15 giorni).

Quando ci si reca a fare la visita medica bisogna portare con se la patente di guida, la carta di identità, la tessera sanitaria, le ricevute dei bollettini pagati, le certificazioni per eventuali patologie ed occhiali da vista, due foto-tessera. Considerando che la visita medica ha un costo di 25 euro a cui vanno ad aggiungersi i diritti sanitari che possono variare tra i 10 e i 50 euro in base alla Regione possiamo dire che il rinnovo della patente ha un costo che si aggira tra i 90 e i 130 euro:

  • 26,20 euro per i bollettini;
  • 25 euro per la visita medica;
  • 20/50 euro per i diritti sanitari;
  • 6,80 euro per la spedizione del documento con posta assicurata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *