Concorsi Pubblici Dicembre 2016: le migliori opportunità per diplomati

concorsi pubblici

Dopo avere ottenuto il diploma, c’è chi decide di continuare gli studi e di laurearsi oppure di iniziare una carriera lavorativa soddisfacente ed iniziare a guadagnare qualcosa. Per fare ciò, è importante tenersi sempre aggiornati riguardo a cosa propone il mercato e, quindi, non lasciarsi sfuggire occasioni utili che possono servire ad andare in contro alla direzione auspicata.

Bene, una delle buone abitudini che bisogna prendere è anche quella di conoscere quali sono i concorsi pubblici che possono aiutare a iniziare un percorso lavorativo. In effetti, ogni mese, vengono pubblicati i bandi a cui è doveroso dare più di un’occhiata.

Concorsi pubblici per diplomati Dicembre 2016: bando Cancellieri

Come da titolo, in questi giorni e per il mese di Dicembre, è stato indetto il concorso pubblico per Cancellieri. Chi avesse sempre sognato di praticare questa professione, è arrivato il momento di farsi avanti e di proporsi. La gazzetta ufficiale ha dichiarato che ci sono ben 1000 posti di lavoro. Il che significa che 800 di questi posti vacanti sono da considerarsi per gli assistenti giudiziari e, per quanto riguarda gli altri restanti 200, ben presto si cominceranno le assunzioni.

E’ molto importante anche sottolineare che il contratto che verrà firmato per questo tipo di lavoro sarà a tempo indeterminato e la scadenza per richiedere domanda è stata fissata per il 22 Dicembre 2016. Occhio all’agenda, allora, affinché non si perda un’offerta di lavoro molto interessante.

I requisiti per poter candidarsi come Cancelliere e la procedura d’iscrizione

Per potere iniziare una carriera di questo genere, però, come tutti i concorsi che si rispettino, bisogna essere dotati dei giusti requisiti che di seguito si vogliono specificare. E’, quindi, obbligatorio essere in possesso di almeno del diploma di maturità, non avere già compiuto 18 anni, avere cittadinanza italiana, essere in possesso dei diritti politici e civili.

E ancora, essere anche in possesso di qualità morali e di condotta secondo l’art. 35 del 2001, non essere stati licenziati da un impiego pubblico con l’accusa di avere dichiarato documenti falsi e non idonei, essere abili a livello fisico e, assolutamente, non essere stati interdetti da pubblici uffici di qualsiasi genere.

Per potere partecipare, bisogna effettuare la propria registrazione online. Si deve quindi aprire il sito del Ministero della Giustizia, e aprire la sezione dedicata ai concorsi. Successivamente, poi, verranno richieste le generalità e i dati di chi vuole inviare la candidatura. Verrà, di seguito, inviata una e-mail alla propria casella di posta elettronica, così da consentire il completamento della registrazione.

Inoltre, il candidato riceverà una seconda e-mail che lo dirotterà sulla pagina dove dovrà stampare, firmare e scansionare l’istanza. Tutto ciò dovrà anche essere inviato nuovamente, allegando la copia della carta d’identità. In seguito, il diplomato riceverà per e-mail una ricevuta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *