Generali, cambio ai vertici e nuovo assetto della squadra dei top manager voluto da Donnet, ma il titolo perde lo 0,7%

banca-generali-logoUn robusto riassetto delle posizioni chiave in Generali è stato fortemente voluto dal Group Ceo Philippe Donnet, che tra qualche nome che esce e qualche nome che sale ridisegna la Governance del gruppo del Leone.

Gli incarichi più importanti sono quelli di Marco Sesana, nuovo countru manager per l’Italia e di Timothy Ryan, nominato nuovo chief investment officer. Entrambi entreranno nel Management Group di generali a partire da gennaio 2017.

Uscirà di scena invece Nikhil Srinivasan, attuale cio. Inoltre nei cambiamenti della governance ci sono delle volute scelte per il futuro, come il passaggio di Banca Generali sotto lo stretto controllo di Ryan, rimanendo comunque sotto Generali Italia.

I due manager arrivano a queste posizioni da strade differenti, infatti Sesana è in Generali fin dal 2013, ed ha già ottenuto numerosi ed importanti successi all’interno del gruppo, fino a diventare ceo di Generali Italia anche grazie all’ascesa di Donnet.

Ryan invece è un esterno, ma sempre operante in questo settore, prima in Axa Investment e poi in Alliance.

DONNET PORTA AVANTI IL RIASSETTO, MA INTANTO IL TITOLO VA GIÙ

Manca ancora qualche casella per completare tutta la nuova squadra che guiderà Generali a partire dal 2017, ma la governance è già quasi pronta.

Intanto il titolo perde oltre lo 0,7% a Piazza Affari, dopo aver aperto in positivo. Molte ancora le incognite che pesano sul futuro di Generali, come ad esempio la vicenda Mps.

Intanto il gruppo ha deciso di convertire i bond subordinati che deteneva dell’istituto in azioni, con tutto quello che questo comporterà, soprattutto in caso di intervento ormai quasi scontato dello Stato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *