Concorsi Pubblici 2017: nuove opportunità diplomati Polizia, Carabinieri e Vigili del Fuoco, date

concorsi pubblici

In questo periodo sono stati emanati alcuni interessanti bandi per i Concorsi pubblici rivolti a tutti coloro che hanno raggiunto il diploma e che desiderano intraprendere la carriera lavorativa nelle categorie professionali della Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco. Facciamo dunque una carrellata di quelle che possono essere le varie possibilità proposte dal Ministero dell’Interno.

Aumentato a 1000 il numero di posti per Agente di Polizia di Stato

Innanzitutto, per quanto riguarda il Concorso per diventare Agente di Polizia di Stato, c’è una bella notizia. In effetti, inizialmente la scadenza del bando aperto a tutti i civili era stata annunciata proprio prima della fine di quest’anno. Poi, si è deciso di ampliare il numero dei posti a 1000 unità, al posto delle 559 posti previste, in precedenza. La data è stata posticipata al 13 Gennaio 2017.

Così, verranno preparati nuovi questionari e verrà decisa un’altra graduatoria. Il corso di formazione per tutti coloro che passeranno il test è quindi previsto per il mese di Giugno 2017.

I requisiti per poter partecipare sono, oltre al diploma di maturità, i seguenti: la cittadinanza italiana, essere in possesso dei diritti politici, avere un’idoneità culturale, fisica e psichica, non essere stato, in precedenza, espulso dalla Polizia, avere un’età tra i 18 e i 30 anni.

Ci saranno 6 Test per i candidati all’Arma dei Carabinieri

Per quanto riguarda, invece, il bando per entrare a far parte dell’Arma dei Carabinieri, la domanda per partecipare al concorso scadeva il 9 dicembre. Comunque, per chi si fosse iscritto, è bene che sappia in cosa consistano le sei prove. Ci sarà una prova preliminare a Roma il 12 Gennaio alle 10 in cui i candidati si cimenteranno con un test a risposta multipla e che per la quale avranno a disposizione un’ora.

Successivamente e probabilmente ai primi di Febbraio si passerà alle prove di efficienza fisica e agli accertamenti sanitari per stabilire l’idoneità psico-fisica. Poi, il 9 Marzo avverrà la prova scritta e, in seguito, gli accertamenti attitudinali. Il 4 Maggio ci sarà la volta della prova orale della durata di 30 minuti e, a livello opzionale, la prova della lingua straniera.

La prova preselettiva per gli aspiranti Vigili del Fuoco è stata fissata a Marzo

Il 15 Dicembre è scaduto il bando per la ricerca di 250 Vigili del Fuoco. Le caratteristiche che servivano per candidarsi erano solo la licenza media e un’età inferiore ai 30 anni. Successivamente sarà pubblicata la banca dati che servirà, per l’appunto, come esercitazione per tutti coloro che parteciperanno al test.

La prova preselettiva per questa categoria è stata prevista per il mese di Marzo. Le altre che saranno di tipo motorio attitudinali saranno distribuite in quattro moduli con un successivo colloquio e il relativo punteggio sarà al massimo di 35 punti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *