La gran parte delle imposte versate dai contribuenti viene pagata impiegando il modello F24: su questo modulo bisogna riportare delle piccole stringhe di numeri (i cosiddetti codici tributo) che permettono l’identificazione immediata dell’operazione effettuata; non è semplice ricordarsi il significato di tutti questi codici: per fare un po’ di chiarezza, in questo articolo cercheremo di capire quando si deve ricorrere all’utilizzo del codice tributo 4033, a cosa si riferisce e come si calcola.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

A cosa si riferisce il codice tributo 4033 e come si calcola l’importo da versare

Il codice tributo 4033 fa riferimento all’IRPEF e più specificamente si deve ricorrere al suo utilizzo quando si effettua il pagamento della prima rata di acconto dell’imposta sul reddito delle persone fisiche. Bisogna anche precisare che la possibilità di scegliere se pagare l’importa in un’unica soluzione o in due rate viene data solo a quei contribuenti che per fare la loro denuncia dei redditi percepiti annualmente hanno presentato il Modello Unico, quindi il codice tributo 4033 può essere utilizzato solo da loro.

L’acconto IRPEF che si deve pagare ha un importo pari a quello riportato nel rigo RN33 dell’ultima dichiarazione dei redditi; se questa somma è inferiore ai 51,65 euro, il contribuente non deve pagare la prima rata IRPEF; se l’importo è inferiore ai 257,52 euro l’imposta va pagata in un’unica soluzione (con scadenza fissata al 30 novembre). Insomma, il codice tributo 4033 può essere utilizzato solo dai contribuenti che abbiamo specificato prima e solo nel caso in cui la cifra da pagare sia superiore ai 257,52 euro e quindi può essere pagata a rate. La prima rata di acconto dell’IRPEF rappresenta il 40% dell’imposta e va pagato entro il 16 giungo, mentre la seconda rata (pari al 60% dell’importo complessivo) va pagata entro il 30 novembre.

Utilizzo del codice tributo 4033 nel modello F24

La compilazione del modello F24 per il pagamento della prima rata di acconto dell’IRPEF è abbastanza semplice; si deve andare nella Sezione Erario: nella prima colonna si inserisce il codice tributo 4033; nella seconda colonna si specifica l’eventuale rateazione (ad esempio, se si sta pagando la seconda di sei rate bisogna scrivere 0206, mentre per il pagamento in un’unica soluzione bisogna riportare 0101); nella terza colonna si scrive l’anno di riferimento; nella quarta olonna si mette l’importo che si deve versare, mentre quella successiva va lasciata in bianco se non ci sono importi a credito. Nella riga Totale vanno inserite le somme degli importi a debito da versare e degli eventuali importi a credito compensati presenti nella Sezione Erario, mentre nella casella denominata Saldo si scrive la differenza tra questi due valori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *