Quando si decide di fare un acquisto fuori budget (ad esempio una bella casetta per la propria automobile) spesso ci si rivolge a banche o finanziarie per poter richiedere un finanziamento: se il prestito viene concesso la spesa può essere dilazionata nel tempo e la sua gestione diventa molto più semplice. Vediamo come ottenere un prestito Compass per l’acquisto di un box auto.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

Prestito finalizzato o prestito personale?

Visto che si hanno le idee chiare su quello che sarà l’acquisto, la prima cosa da fare è controllare se tra i prestiti finalizzati Compass c’è un finanziamento adatto al progetto: con i prestiti finalizzati i soldi vengono erogati direttamente nelle casse del venditore dell’oggetto, senza passare nelle mani dell’acquirente, che poi rimborserà a rate la finanziaria. È possibile richiedere prestiti finalizzati Compass per l’acquisto di auto, moto, scooter, smartphone, computer, viaggi e arredamento oppure per organizzare il matrimonio. Non sembra esserci la voce box auto, quindi bisognerà chiedere un prestito personale.

I prestiti personali si differenziano da quelli finalizzati perché le somme vengono messe a disposizione del richiedente, che poi potrà utilizzarle come meglio crede. Sono più costosi rispetto ai finanziamenti finalizzati, ma danno più libertà (è possibile richiedere un importo maggiore rispetto al prezzo del bene in questione, cosa impossibile con i prestiti finalizzati). I prodotti offerti da Compass sono:

  • Ottimo (il prestito standard);
  • Jump (il prestito che consente di saltare il pagamento della rata una volta all’anno fino ad un massimo di cinque volte);
  • Total Flex (si può sfruttare l’opzione di salto della rata, ma anche quella di cambio dell’importo della rata, sempre fino ad un massimo di cinque volte);
  • Consolido (per raggruppare in un’unica scadenza i vari prestiti già in essere);
  • Cifra Tonda (per avere una rata dall’importo tondo, fisso e facile da ricordare).

Come ottenere un prestito Compass per l’acquisto di un box auto

A seconda dell’importo di cui si ha bisogno (con Cifra Tonda si possono ottenere fino a 20.000 euro, con gli altri fino a 30.000 euro) e delle proprie esigenze bisognerà scegliere una delle precedenti opzioni. Tramite il sito www.compass.it è possibile anche fare una simulazione ed effettuare il calcolo della rata. Il prestito Compass per l’acquisto del box auto può esser richiesto direttamente online proprio tramite il sito ufficiale dell’istituto oppure recandosi presso una delle filiali sparse su tutto il territorio nazionale.

Per ottenere un prestito Compass è necessario avere la residenza in Italia, aver compiuto almeno 18 anni e non avere più di 75 anni al termine del piano di rimborso; quando si inoltra la domanda di finanziamento bisogna presentare anche un documento di identità, il codice fiscale e un documento di reddito (vanno bene la busta paga per i lavoratori dipendenti, l’ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi e il cedolino per i pensionati).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *