Negli ultimi anni abbiamo assistito alla scomparsa di istituti di credito più o meno storici: alcuni di loro sono letteralmente spariti, mentre altri sono entrati a far parte dei principali gruppi bancari. Questo è quello che è successo alla Cassa di Risparmio di Cesena, fondata nel 1840 e chiusa nell’estate del 2018 a seguito dell’incorporazione in Crédit Agricole. Cerchiamo di capire se esistono ancora delle filiali e vediamo i loro indirizzi e i servizi offerti.

Dalla nascita alla fusione in Crédit Agricole: esistono ancora filiali della Cassa di Risparmio di Cesena?

La Cassa di Risparmio di Cesena è stata istituita nel 1840; dopo aver ottenuto l’autorizzazione papale, nel 1842 viene aperta al pubblico. Nel 1861 le vennero riconosciute le funzioni creditizie anche dal “neonato” Regno d’Italia. L’istituto si rivelò un elemento fondamentale per la popolazione del suo territorio durante e successivamente le due guerre mondiali. Negli anni sessanta la Cassa di Risparmio di Cesena cresce, aprendo nuove filiali in città. L’espansione continua negli anni ottanta quando la sua attività esce dall’area cesenate, arrivando inizialmente nelle zone di Forlì e di Ravenna.

Nel 2013 c’è la fusione con la Banca di Romagna (che già faceva parte del Gruppo Cassa di Risparmio di Cesena), ma pochi anni dopo (più precisamente alla fine del 2017) c’è l’ingresso nel gruppo Crédit Agricole insieme alle casse di risparmio di San Miniato e di Rimini. Nel 2018 c’è la fusione per incorporazione di tutte e tre le banche nella capogruppo. Le insegne delle filiali di quella che è per tanti anni è stata una realtà fondamentale dell’economia cesenate vengono sostituite da quelle di Crédit Agricole.

La Cassa di Risparmio di Cesena è stata quindi cancellata dall’Albo delle Banche il 21 luglio del 2018; non esistono più filiali e sportelli che portano questo nome. I servizi che venivano offerti dalle filiali dell’istituto (presenti non solo in Emilia Romagna, ma anche nelle Marche, in Toscana, in Veneto e in Umbria) erano diversi: conti correnti, depositi, finanziamenti, operazioni in valuta estera, amministrazione e deposito titoli e così via.

La Fondazione

Esiste ancora invece la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena. Pur non potendo più contare sulle risorse del passato, la Fondazione continua ad impegnarsi nei suoi settori di intervento, ovvero:

  • istruzione;
  • ricerca scientifica;
  • arte;
  • conservazione e valorizzazione dei beni ambientali e delle attività culturali;
  • sanità;
  • assistenza alle categorie sociali più svantaggiate.

La sede legale si trova a Cesena, in Corso Garibaldi 18. La Fondazione, persegue i suoi scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico senza scopi di lucro e svolge le sue attività nei Comuni del circondario della città romagnola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *