Molte persone sono convinte che i pensionati non possano richiedere ed ottenere dei finanziamenti: questa convinzione è legata al fatto che le persone che hanno lasciato il mondo del lavoro non hanno una busta paga da presentare come garanzia e non rientrano nei parametri anagrafici richiesti dagli istituti di credito. In realtà anche i pensionati possono ottenere dei finanziamenti: in questo articolo ci occupiamo dei piccoli prestiti Findomestic per pensionati, andando a conoscere le loro caratteristiche e scoprendo come richiederli.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

La cessione del quinto per pensionati

La prima soluzione di finanziamento che può venire in mente quando si parla di pensionati INPS è rappresentata dalla cessione del quinto: con questo prestito (che può essere richiesto anche da chi in passato ha avuto qualche problema creditizio) si possono ricevere anche importi elevati. La rata non può superare il 20% dell’assegno mensile netto e viene pagata direttamente dall’ente previdenziale, che trattiene il relativo importo dal cedolino. Chi richiede il prestito è tenuto a sottoscrivere una polizza assicurativa contro il rischio morte (obbligatoria per legge). Grazie all’offerta Findomestic in corso nel momento in cui scriviamo si può ottenere un finanziamento di 13.000 euro da restituire in 120 mesi con rate da 144 euro, con TAN fisso al 5,95% e TAEG al 6,11% (per un totale da restituire che ammonta a 17.280).

Piccoli prestiti Findomestic per pensionati: requisiti e come richiederli

Ma chi non ha bisogno di somme di denaro particolarmente elevate può trovare più conveniente richiedere un piccolo prestito personale. E rispondiamo alla domanda che abbiamo posto ad inizio articolo: i pensionati possono richiedere un prestito personale? La risposta è si, purché rispettino determinati requisiti. Per i piccoli prestiti Findomestic per pensionati bisogna:

  • risiedere in Italia;
  • avere meno di 75 anni;
  • avere un reddito da pensione dimostrabile.

Per confermare la presenza di questi requisiti il richiedente deve fornire alla finanziaria un documento di identità, il codice fiscale e gli ultimi cedolini della pensione e il modello Obis (o CU).

I piccoli prestiti Findomestic per pensionati possono essere richiesti recandosi presso un punto vendita della società, telefonando al numero 848844999 oppure direttamente online tramite il sito www.findomestic.it. Sempre tramite il sito è possibile fare un preventivo: si seleziona il tipo di progetto che si intende realizzare e si inserisce l’importo che si desidera richiedere per visualizzare tutte le varia combinazioni tra importo della rata e durata del piano di rimborso disponibili. Ad esempio un piccolo prestito Findomestic da 3.000 euro richiesto per “progetti vari” può essere restituito in minimo 18 mesi con rate da 175,60 euro (TAN 6,66% e TAEG 6,87%) e massimo 72 mesi con rate da 52,90 euro (TAN 8,20% e TAEG 8,52).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *