Con l’introduzione delle nuove misure di sicurezza, preparare il bagaglio per le persone che devono viaggiare in aereo è diventato un po’ più complicato. Per riuscire a superare i controlli senza correre il rischio di dover lasciare la valigia a terra è necessario sapere cosa non portare in aereo. Vediamo quali sono gli “oggetti proibiti” e cosa prevede il regolamento delle varie compagnie aeree.

Il bagaglio a mano: cosa non può contenere

Il regolamento generale è sovente sottoposto a cambiamenti, quindi prima di affrontare un viaggio no sarebbe una cattiva idea informarsi per venire a conoscenza di tutti gli aggiornamenti. Ad ogni modo, al passeggero è consentito portare in cabina un bagaglio a mano. Questo deve avere delle precise caratteristiche: la somma delle sue dimensioni non può andare oltre ai 115 centimetri ed il suo peso non può andare oltre i limiti fissati dalle varie compagnie aeree (solitamente il massimo è fissato tra i 7 ed i 10 chili). Inoltre, a meno che la compagnia non abbia stabilito diversamente, il passeggero può portare in cabina altri articoli, come ad esempio una borsa portadocumenti, l’ombrello, le stampelle, articoli da lettura, beni acquistati al duty free, una videocamera, il pc portatile e così via.

Il bagaglio che si porta in cabina non può contenere determinati articoli, ovvero:

    • pistole, armi da fuoco (neanche giocattoli o riproduzioni) e altri strumenti che possono sparare proiettili;
    • dispositivi progettati per immobilizzare e stordire (quindi neanche gli spray irritanti);
    • oggetti che hanno una punta acuminata o estremità affilate (coltelli, taglierini, forbici, spade…);
    • utensili da lavoro che possono causare infortuni o danni all’aereo;
    • corpi contundenti (mazze da baseball, bastoni per arti marziali, manganelli…);
    • dispositivi e sostanze incendiari e esplosivi;
    • liquidi, aerosol e gel (acqua e bevande, profumi, gel, dentifrici…).

I liquidi in cabina

A proposito dei liquidi, bisogna precisare che è possibile portarli a bordo, ma solo se sono contenuti all’interno di recipienti con capacità non superiore ai 100 grammi o 100 millilitri; questi contenitori devono poi essere trasportati all’interno di una bustina trasparente richiudibile, con una capacità non superiore ad un litro. La bustina deve essere trasportata separatamente dal bagaglio a mano e deve rendere facilmente individuabile il contenuto senza necessariamente aprirla.

Bagaglio in stiva: cosa non portare in aereo

Il imiti sono meno restrittivi per i bagagli che invece vengono caricati in stiva. Naturalmente anche per i bagagli in stiva sono vietate le armi, ma anche le componenti di veicoli che hanno contenuto carburante, i gas, i congegni di allarme, i liquidi refrigeranti, il materiale radioattivo, i solidi infiammabili, le sostanze corrosive o infiammabili, le sostanze ossidanti, la candeggina, le sostanze tossiche e le torce da sub con batteria inserita. Per sicurezza, prima di salire a bordo si potrebbe passare al banco informazioni della compagnia, visto che ognuna ha le sue regole sul cosa non portare in aereo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *