Investire in Borsa: ecco alcune mosse degli esperti

Giocare in Borsa richiede tempo, studio e pratica, ma con le guide online è diventato tutto più semplice. Grazie al crescente interesse delle persone per un argomento complesso come quello degli investimenti finanziari, si sono moltiplicate le risorse sul web. Ma attenzione, perché non tutte sono realizzate con professionalità e non tutte offrono contenuti davvero di grande approfondimento.

Leggi tutto “Investire in Borsa: ecco alcune mosse degli esperti”

Codici raccomandata 15 e 665: cosa sono e come capire di che cosa si tratta

È capitato più o meno a tutti di farsi prendere da un po’ di panico quando nella cassetta della posta è stato trovato un avviso di raccomandata. In realtà non sempre lo scontrino bianco lasciato dal postino è sinonimo di brutte notizie: prima di farsi assalire dalla paura si dovrebbe dare un’occhiata al codice indicato sull’avviso; tramite quello è possibile capire chi è il mittente o qual è l’argomento della comunicazione prima ancora di andare a ritirare la raccomandata. In questa pagina ci concentreremo sui codici raccomandata 15 e 665: scopriremo cosa some e vedremo come capire di che cosa si tratta.

Leggi tutto “Codici raccomandata 15 e 665: cosa sono e come capire di che cosa si tratta”

Fondo pensione: ecco come scegliere il più adatto

Sottoscrivere un fondo pensione per pensare al loro futuro, è questo quello che sempre più italiani scelgono di fare. Spesso il calcolo della pensione statale fa cadere nello sconforto: la cifra troppo bassa ricevuta mensilmente non consentirebbe di godere di una vita agiata e senza un’integrazione economica gli anni della pensione potrebbero diventare un periodo di sacrifici.

Leggi tutto “Fondo pensione: ecco come scegliere il più adatto”

Conto BancoPosta Click: accedi, saldo e lista movimenti

Da quando Poste Italiane ha fatto il suo ingresso nel mondo dei servizi di natura bancaria molte persone hanno scelto di aprire un conto presso i loro uffici: tra i tanti prodotti disponibili c’era anche il Conto BancoPosta Click che si caratterizzava per l’assenza di spese fisse e per la convenienza per chi operava online. Da un po’ di tempo però non è più possibile aprire un nuovo Conto BancoPosta Click: chi è già titolare di un conto come può accedere all’area riservata e controllare il suo saldo e la lista dei movimenti?

Leggi tutto “Conto BancoPosta Click: accedi, saldo e lista movimenti”

Fondocometa: cos’è, come accedere, vantaggi e svantaggi

I lavoratori occupati in un determinato settore avranno di sicuro sentito parlare del FondoCometa, anche se non tutti forse ne conoscono le funzioni; chi è interessato a capire cos’è questo fondo è arrivato sulla pagina giusta: in questo articolo vedremo infatti qual è il ruolo di Fondocometa, come si può accedere e quali sono i vantaggi e gli svantaggi per i lavoratori che decidono di aderire.

Leggi tutto “Fondocometa: cos’è, come accedere, vantaggi e svantaggi”

Pacco celere 3: cos’è, tracciabilità, spedizione e costi

Per tantissimi anni le persone che dovevano spedire degli oggetti hanno utilizzato il Pacco Celere 3, una soluzione semplice ed economica per far arrivare la merce spedita nel giro di tre giorni lavorativi; nell’ultimo periodo il servizio di Poste Italiane è stato letteralmente rivoluzionato: cerchiamo di capire meglio cos’è il Pacco Celere 3 (se esiste ancora), quali sono i costi della spedizione e vediamo se ci sono degli strumenti per la sua tracciabilità.

Leggi tutto “Pacco celere 3: cos’è, tracciabilità, spedizione e costi”

Iperammortamento 250: cos’è, come funziona ed esempio pratico

Tutti i contribuenti sono interessati a quelle agevolazioni che gli permettono di pagare meno impose: rientra tra queste agevolazioni anche l’iperammortamento 250; non tutti sanno cos’è, quindi cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e scopriamo chi ne ha diritto e come funziona, facendo anche un esempio pratico per rendere il tutto più comprensibile.

Leggi tutto “Iperammortamento 250: cos’è, come funziona ed esempio pratico”

Dilazioni di pagamento: cosa sono, chi può ottenerle e in che modo

Le dilazioni di pagamento non sono altro che le distribuzioni del pagamento nel corso del tempo: si può parlare di dilazione sia quando si posticipa la scadenza del pagamento oppure (ed è questo il caso in cui viene pi spesso utilizzato il termine) quando l’importo viene rateizzato. Ma quando si riceve una cartella di pagamento dall’Agenzia delle Entrate-Riscossione chi può ottenere le dilazioni di pagamento? E in che modo si può effettuare il pagamento?

Cosa sono e chi può ottenere le dilazioni di pagamento delle cartelle

Quando si riceve una cartella di pagamento è possibile richiedere la dilazione del pagamento inviando l’apposita richiesta via raccomandata oppure portandola fisicamente presso uno degli sportelli dell’Agenzia; se l’importo non supera i 60.000 euro la richiesta di rateizzazione può essere inoltrata anche online. La dilazione permette di spalmare il proprio debito fino ad un massimo di sei anni (quindi non più di 72 rate). Se l’importo è inferiore ai 60.000 euro la dilazione può essere richiesta con la domanda semplice, dichiarando la temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica; se invece la somma dovuta supera i 60.000 euro insieme alla domanda bisogna presentare una certificazione relativa all’ISEE del nucleo familiare per poter dimostrare la situazione di difficoltà economica. È possibile scegliere tra un rimborso a rate costanti oppure un rimborso a rate crescenti.

Per chi non è in grado di pagare la somma dovuta neanche in 72 rate è disponibile il piano straordinario, che prevede una dilazione del pagamento in massimo 120 rate con importo costante. Per poter beneficiare di questo piano è necessario dimostrare di non avere la possibilità di pagare il proprio debito nelle tempistiche previste dal piano ordinario; questa condizione si verifica solo se l’importo della rata è superiore ad un quinto (20%) del reddito mensile del nucleo familiare che risulta dall’indicatore della situazione reddituale che si legge sul modello ISEE. Per ottenere le dilazioni di pagamento con piano straordinario bisogna presentare la domanda di rateizzazione accompagnata dalla certificazione ISEE e dalla dichiarazione di trovarsi in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica legata a ragioni estranee alla propria volontà.

La richiesta di proroga

Se durante il piano di rateizzazione la situazione del debitore peggiora può essere richiesta una proroga, ovvero l’allungamento dei tempi per il pagamento delle rate. La proroga può essere richiesta una volta sola è può essere ordinaria (con l’aggiunta di massimo 72 rate, che a scelta possono essere costanti o crescenti)) o straordinaria (con l’aggiunta di massimo 120 rate costanti). Per ottenere questo bisogna presentare una domanda motivata a cui dovrà essere allegata tutta la documentazione necessaria a provare il peggioramento della situazione economica (se il modello ISEE non è sufficiente a comprovarlo è possibile allegare un documento che attesta la nascita di uno o più figli, un documento che attesta la cessazione del rapporto di lavoro di un componente del nucleo familiare e così via)

Calcolo retribuzione netta: come si effettua, chi può farlo e strumenti migliori

Per i lavoratori dipendenti è molto utile sapere come calcolare il loro stipendio netto mensile, perché oltre a permette di leggere con maggiore chiarezza la busta paga e capire meglio quali sono ritenute che sono state effettuate dal datore di lavoro, questa operazione permette di ottenere una delle informazioni più richieste (ad esempio la retribuzione netta viene richiesta dalle banche quando i chiede un finanziamento). Scopriamo come si effettua il calcolo della retribuzione netta, vediamo chi può farlo e quali sono i migliori strumenti a disposizione sul web.

Leggi tutto “Calcolo retribuzione netta: come si effettua, chi può farlo e strumenti migliori”