Hsbc, arrestato Mark Johnson

hsbc

E’ stato arrestato dalla polizia federale americana Mark Johnson, il leader di Hsbc, la società più importante in America nel settore del trading sui cambi. Mark Johnson è stato arrestato mentre si apprestava ad imbarcarsi, nell’aeroporto Jfk di New York, su un volo diretto a Londra.

Il mandato di arresto dichiara un’accusa di associazione a delinquere a scopo di truffa, dovuto al comportamento illecito tenuto con il denaro di un cliente della società. Il leader di Hsbc, infatti, è accusato di aver utilizzato il denaro del cliente per eseguire un’operazione di trading non autorizzata, prima di acquistare quanto richiesto dal cliente, operazione che gli avrebbe consentito di guadagnare circa tre milioni di dollari, grazie ad un investimento sulle sterline.

Mark Johnson non è l’unico ad essere stato accusato, ma sono stati emessi dei mandati di arresto anche per Stuart Scott e per altri dirigenti di Hsbc. Stuart Scott è stato alla gestione del trading sulle valute in Medio Oriente, in Europa ed in Africa, fino a quando ha lasciato la società nel 2014. Anche per loro l’accusa è di aver eseguito operazioni di trading non autorizzate sfruttando l’ordine dello stesso cliente, un ordine da ben 3,4 miliardi di dollari.

L’indagine che ha portato all’arresto dei dirigenti di Hsbc va avanti ormai da tre anni. Un anno fa molte società di trading hanno scelto di stringere un accordo con le autorità in materia, ma in questo accordo non rientrava Hsbc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *