Accordo Tiscali Fastweb da 58 mln di euro, la Borsa premia le due compagnie e gli investimenti nella fibra ottica

fastwebGiornata trionfale in Borsa per Tiscali e Fastweb dopo l’accordo da oltre 58 milioni di euro, che rilancia gli investimenti nella fibra ottica nelle grandi città e crea una sinergia tra le due compagnie italiane. Si tratta di un accordo commerciale fondamentale sia per Tiscali che per Fastweb, soprattutto per lo sviluppo delle nuove tecnologie come la banda ultra larga e le infrastrutture per portare la fibra ottica in tutto il Paese.

FASTWEB ENTRA NEL MERCATO SARDO ED AUMENTA IL PORTAFOGLIO DELLE GRANDI IMPRESE

Grazie alla nuova intesa sopraggiunta ieri a mercati chiusi, Fastweb riesce finalmente ad aumentare la propria presenza in Sardegna, con nuovi piani di sviluppo soprattutto nel settore enterprise e la previsione di apertura di una nuova sede a breve nell’isola.

Inoltre grazie alle frequenze 3.5 Ghz di Tiscali, Fastweb punta allo sviluppo dell’offerta mobile, soprattutto nelle grandi città, grazie anche ai tanti investimenti fatti nella rete a fibra ottica, che finalmente potrebbero iniziare a ripagare l’azienda.

TISCALI VOLA IN BORSA E POTREBBE PRESTO TORNARE IN ATTIVO. UTILE A FINE ANNO?

Dopo l’annuncio dell’accordo con Fastweb, il titolo Tiscali ha fatto registrare un +15,14% attestandosi a quota 0,0478 euro, vicino ai massimi annuali.

Anche se la chiusura del primo semestre non è stata in linea con le attese, a -17,7 mln di euro, l’Ad di Tiscali Riccardo Ruggiero si dice fiducioso su un possibile ritorno all’utile già a fine anno, o comunque a breve.

Questo grazie ai tanti accordi commerciali ed alle sinergie che l’azienda sta portando a termine in questo periodo, come quello con la cinese Huawei per la rete di accesso Lte WirelessFiber To The Home.

Inoltre l’accordo siglato con Fastweb mira proprio ad incentivare il piano industriale di Tiscali, che prevede il passaggio della clientela della banda larga verso i servizi in fibra ottica, mentre per la clientela consumer è previsto l’aumento dei servizi a banda ultralarga.

TISCALI E FASTWEB, SINERGIA O SEMPLICE CONVERGENZA DI INTERESSI?

Per ora non sembra possibile parlare di vera e propria sinergia tra le due aziende di telecomunicazione italiane, ma per lo più di convergenza di interessi.

Infatti grazie a questo accordo Fastweb aumenta il suo portafoglio di grandi clienti, sia privati che istituzionali e getta le basi per la nuova convergenza fisso-mobile, mentre Tiscali grazie all’accesso alla rete in fibra ottica di Fastweb, può ora offrire servizi wireless ai suoi clienti soho, sme e consumer.

Per ora quella tra Fastweb e Tiscali sembra essere una semplice unione di interessi, ma non è da escludere lo sviluppo di nuovi accordi commerciali per il prossimo anno, soprattutto in vista dell’aumento della richiesta di servizi congiunti fissi e mobili ad alta velocità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *