Intesa Sanpaolo è il più importane gruppo bancario italiano sia per quota di mercato che per numero di sportelli: una realtà del genere non poteva non avere un catalogo ricco di servizi e prodotti per i suoi clienti; Nell’elenco compaiono anche le prepagate, più precisamente le varie versione della Carta Flash Intesa Sanpaolo: cerchiamo di capire meglio cos’è andando a scoprire come funziona e a quali servizi permette di accedere.

Cos’è la Carta Flash Intesa Sanpaolo

La Carta Flash Intesa Sanpaolo è disponibile in diverse varianti: ci sono infatti la Carta Flash Nomnativa, la Carta Flash al portatore ricaricabile, la Carta Flash al portatore usa e getta, la Carta Flash La Statale, la Carta Flash Studio e la Carta Superflash. In questo articolo approfondiremo il discorso sulla Carta Flash nominativa; questa carta prepagata può essere richiesta anche dai minorenni (di almeno 12 anni) e può essere personalizzata, consente di fare acquisti sia in Italia che all’estero e può essere ricaricata anche online.

Il costo di acquisto della carta con il suo supporto personalizzato è di 19,90 euro (9,90 euro se ci si accontenta della versione standard), però sono gratuiti i prelievi in contanti ai bancomat di Intesa Sanpaolo e i pagamenti nei negozi che aderiscono al circuito indicato sulla carta stessa. Il canone è di 6 euro all’anno

Come funziona: costi e servizi

Carta Flash è una ricaricabile, quindi è necessario sapere come si effettuano le ricariche: si può fare in contanti alle casse veloci automatiche del Gruppo Intesa Sanpaolo (gratuitamente), in contanti alla filiale (al costo di 1 euro), o alle casse veloci automatiche del gruppo utilizzando carte emesse da altri istituti (costo di 2 euro); è possibile effettuare una ricarica anche tramite bonifico, visto che Carta Flash è dotata di IBAN. La carta può essere utilizzata per fare pagamenti sicuri anche tramite smartphone (PayGo, Apple Pay, Samsung Pay, Masterpass).

Per pagamenti fino a 25 euro, grazie alla tecnologia contactless non sarà necessario digitare il PIN sul POS. Si possono fare prelievi fino a 500 euro al giorno, mentre la ricarica massima può essere di 3.000 euro. È possibile attivare il servizio di gestione delle notifiche per ricevere un messaggio ogni volta che la carta viene utilizzata, mentre con il servizio GeoControl, si specifica l’area geografica in cui si vuole impiegare la carta. I movimenti e il saldo della Carta Flash possono essere controllati tramite app o dall’area riservata del sito ufficiale di Intesa Sanpaolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *