Cambio EUR/USD in calo dall’inizio di maggio 2016

euro dollaroDopo aver raggiunto e superato la soglia di 1,16 ad inizio del mese, l’euro si è leggermente indebolito nei confronti del dollaro nel corso delle prime due settimane del mese di maggio 2016, attestandosi poco sopra il valore di 1,13 e facendo registrare un calo intorno all’1,5%. Le motivazioni di questa fase ribassista possono essere ricondotte a fatti di rilevanza finanziaria, economia e politica in seno al vecchio continente. Leggi tutto “Cambio EUR/USD in calo dall’inizio di maggio 2016”

Prestiti per studenti: ecco tutte le novità del momento

Al fine di accedere ad un prestito, i richiedenti devono di norma presentare delle precise garanzie all’ente erogatore, prima fra tutti la busta paga o una prova di un reddito regolare. Tuttavia, è bene sapere che anche chi non appartiene alla categoria dei lavoratori può ottenere una somma di denaro dalla banche: stiamo parlando dei prestiti per studenti, come quelli di Unicredit e di Intesa Sanpaolo. Leggi tutto “Prestiti per studenti: ecco tutte le novità del momento”

Zurich Connect, presenta la nuova polizza RC auto

assicurazioni zurichZurich Connect è il nuovo servizio offerto dalla compagnia per assicurare il proprio veicolo a prezzi vantaggiosi utilizzando la comodità delle reti internet. Vediamo da vicino come funziona e quanto si può risparmiare.

Il mercato delle polizze RC auto in Italia si è finalmente adattato alle medie europee, abbandonando le tariffe onerose degli ultimi anni. A seguito delle proteste dei consumatori e delle sollecitazioni delle istituzioni europee, le società assicuratrici hanno gradualmente diminuito l’ammontare dei premi, anche se in alcune città italiane gli automobilisti vanno ancora incontro a delle spese consistenti. Queste possono tuttavia essere ammortizzate grazie a delle modalità innovative, come quella offerta da Zurich Connect. Leggi tutto “Zurich Connect, presenta la nuova polizza RC auto”

Borsa: male le aziende europee

borsa europeaI colossi europei fanno peggio del previsto, con un ammanco di ben 8 miliardi di euro. E’ questo quello che emerge dall’inchiesta de Ilsole24ore che ha analizzato i risultati delle principali blue cheap del vecchio continente verificando che oltre il 60% delle aziende quotate nelle borse europee ha portati risultati inferiori al previsto. Leggi tutto “Borsa: male le aziende europee”

BNL: i nuovi prestiti per dipendenti pubblici

bnlLa BNL presenta i nuovi prestiti personali riservati per i dipendenti pubblici che sono oggetto dei tassi di interesse aggiornati al ribasso. Buone notizie, dunque, per tutti quei lavoratori dipendenti della pubblica amministrazione, e di tutte le società a gestione statale, comunale o provinciale, che necessitano di un finanziamento.

La Bnl, come sappiamo, è una delle 4-5 banche con la maggior presenza sul territorio italiano e particolarmente attiva nell’erogazione di prestiti personali. Vediamo, nel dettaglio, come funziona questo prodotto e come si può richiedere. Leggi tutto “BNL: i nuovi prestiti per dipendenti pubblici”

Findomestic: nuovi tassi sui prestiti

La prestigiosa finanziaria Findomestic ha presentato, in questi giorni, i nuovi tassi di interesse applicati ai prestiti personali. Si tratta di buone notizie per i consumatori, visto che sono stati effettuati dei ribassi molto interessanti, frutto anche del taglio dei tassi voluto dalla Bce.

Al momento il prestito personale viene proposto ad un Tan del 6,29% e ad un taeg di poco superiore (6,49%). Questa fa parte di una promozione che scade il 16 Maggio ma che, stando alle indiscrezioni, dovrebbe essere rinnovata per una settimana almeno. Si tratta di uno dei livelli più bassi raggiunti negli ultimi 5 anni, segno che la politica voluta da Mario Draghi sta comunque dando i propri frutti.

findomesticNon a caso i dati parlano chiari: negli ultimi 12 mesi il numero di erogazioni di prestiti personali è nettamente aumentato fino a raggiungere un + 12% su base annua. I più richiesti sono, senza ombra di dubbio, i piccoli prestiti personali, ossia quelli che riguardano importi inferiori ai 7 mila euro.

Nella maggior parte dei casi si tratta di finanziamenti finalizzati, ossia richiesti per soddisfare delle specifiche esigenze di acquisto o spesa. Un dato, questo, molto interessante anche in virtù del fatto che questi finanziamenti vanno ad incidere in maniera determinante sull’economia reale del paese.

Tornando all’offerta di Findomestic banca, possiamo sottolineare il fatto che oltre all’ottima promozione in fatto di tasso di interesse, va sottolineato, anche la semplicità di erogazione. Basta collegarsi al sito della banca o recarsi in filiale con tutta la documentazione necessaria per poter ricevere, in pochissimo tempo (sono sufficienti 48 ore) per ottenere la somma richiesta.

Ovviamente il tutto deve essere approvato dal funzionario addetto dell’istituto di credito che verificherà che l’importo chiesto in prestito sia compatibile con il proprio reddito.

L’euro si rafforza ancora sul dollaro

dollar-499481_640Il cambio euro – dollaro USA ha fatto registrare nella prima settimana di maggio un massimo di 1,16, un valore che non si vedeva dall’agosto del 2015. Osservando i dati storici mensili del cross valutario, si può notare come la moneta unica si sia gradualmente rafforzata sul biglietto verde nel corso del nuovo anno, con un inesorabile rialzo che si è fatto sempre più marcato a partire dal mese di dicembre dell’anno passato, coinciso con un aumento che ha sfiorato il 3%. Leggi tutto “L’euro si rafforza ancora sul dollaro”