Prestiti On Line Findomestic e Agos Dicembre 2016: migliori prestiti personali per dipendenti

prestiti Findomestic e Agos

Per tutti coloro che stanno cercando un modo per ottenere dei prestiti personali molto vantaggiosi anche per questo mese di Dicembre 2016, ci sono due istituti di credito che possono esaudire questo desiderio. D’altra parte, non è semplice barcamenarsi nelle molte possibilità che offre il Web. Oggi, infatti, i prestiti si possono avere anche online ed è giusto farsi un’idea di ciò che si può trovare nell’ intricata rete.

Gli istituti di credito di cui si vuole trattare in questo articolo, per l’appunto, sono proprio Findomestic e Agos, due certezze, se si può chiamarle in questo modo, che sempre cercano di andare in contro alle esigenze di ognuno che ha intenzione di mettere in pratica i propri progetti.

Findomestic: prestiti personali per lavoratori dipendenti

Come si diceva, Findomestic, offre delle opportunità accessibili a tutti e, in questo caso, per chi fosse un lavoratore dipendente può prendere appunti e segnarsi ciò che viene proposto proprio in questi giorni. Se, quindi, una persona che ha un reddito da dipendente decidesse di procedere con la ristrutturazione della propria abitazione, potrebbe decidere di appoggiarsi a Findomestic.

In effetti, se, per ipotesi, il signor Rossi dovesse spendere una bella somma come, per esempio, 50.000 euro per apportare delle modifiche alla casa della propria famiglia, ciò andrebbe a pagare mensilmente, tramite una rata, sarebbe di 689,20 euro per un totale di 108 mesi. Poi, il tan fisso sarebbe del 9.45% e il taeg fisso, invece, sarebbe del 9.87%.

Agos: percentuali del tan e del tag fissi Dicembre 2016 per i lavoratori

Ora, è interessante mettere a confronto anche un’altro istituto di credito, ovvero come da titolo, Agos. Per procedere con un raffronto e, quindi, dare modo a qualsiasi richiedente lavoratore, è possibile, anche nel medesimo caso, fare una stima e un preventivo di cosa il sopracitato farebbe pagare nel caso di un prestito personale.

Supponiamo che, sempre, il Signor Rossi, optasse per l’istituto Agos. In questo caso, desidera disporre nell’immediato una somma di 10.000 euro per acquistare un’automobile di questo valore. Sul sito di Agos, per l’appunto, viene messo nero su bianco tutto ciò che il nostro lavoratore dipendente andrebbe a spendere per potere usufruire di tale cifra.

Bene, per lui, e per tutti coloro che si apprestassero a richiedere questa somma di denaro, le cose sarebbero abbastanza facili. In effetti, per assolvere al proprio debito, se la caverebbe solamente con 84 rate mensili da 143.70 euro. E il tan e il taeg? Anche in questo caso, viene chiaramente specificato che entrambi sono fissi. Il primo è del 4.91% e il secondo sarebbe del 6.17%. Da prendere in considerazione, quindi, ognuna di queste buone offerte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *