La fretta di tutti i giorni a volte ci spinge a dimenticare anche le date più importanti: c’è chi si dimentica il compleanno di amici o parenti, chi dimentica il giorno dell’anniversario di matrimonio e chi invece si scorda della scadenza della patente. Circolare con la licenza di guida è un’importante violazione del Codice della strada, ma più precisamente cosa prevede la legge in caso di incidente con patente scaduta?

Guida con la patente scaduta: cosa prevede la legge?

Partiamo da un presupposto: la patente deve essere rinnovata ogni dieci anni finché non si compiono i cinquant’anni di età, poi bisognerà rinnovarla ogni cinque anni; l’intervallo tra una scadenza e l’altra si riduce a tre anni quando si superano i 70 anni e scende a due anni quando si raggiungono gli 80 anni. La legge non stabilisce un limite anagrafico massimo, però è ovvio che con il passare degli anni diventerà sempre più difficile superare le visite mediche necessarie per ottenere il rinnovo della licenza.

Per chi circola con la patente scaduta sono previste due sanzioni: una è pecuniaria, e consiste in una multa che può andare da un minimo di 160 euro fino ad un massimo di 644 euro (l’importo definitivo viene stabilito dalle forze dell’ordine tenendo conto di diversi fattori, come la circostanza, l’eventuale eccezionalità del fatto e il livello di rischio). La seconda sanzione invece è il ritiro della patente scaduta: gli agenti hanno il dovere di trattenere il documento che non è più in corso di validità e l’automobilista ha dieci giorni di tempo per sottoporsi alla visita medica e ritirare la patente presso il comando della polizia locale (se non rispetta questo limite i tempi per ottenere la licenza si allungano, visto che il documento verrà consegnato alla Prefettura).

Conseguenze in caso di incidente con patente scaduta

Ma cosa succede in caso di incidente con patente scaduta? È scontato che si va incontro alle due sanzioni di cui abbiamo parlato in precedenza e poi se vengono provocati dei danni a cosa o persone si rischiano conseguenze sia a livello civile che a livello penale. Inoltre le compagnie assicurative si rifiuteranno di pagare per i danni causati da un automobilista che guida con la patente scaduta, quindi tutte le spese del caso saranno a suo carico. Il rinnovo della patente ha un costo complessivo che si aggira tra gli 80 e i 130 euro: basterebbe una spesa contenuta e un po’ di attenzione nel rispetto delle scadenze per evitare tutte le spiacevoli conseguenze di cui abbiamo parlato fino ad ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *